Masse Flottanti™: la migliore tecnologia per l’insonorizzazione acustica.

In questa sezione vogliamo raccontare la nascita e lo sviluppo della tecnologia Masse Flottanti™, il vero e proprio segreto dei nostri risultati straordinari nel campo dell’isolamento acustico. Quello che è importante chiarire è che Masse Flottanti™  è la dimostrazione scientifica che ciò che fa la differenza in acustica non è il materiale scelto, bensì il metodo secondo il quale viene utilizzato.

Fin dai primi anni di sviluppo dell’azienda, esisteva l’esigenza di creare un metodo che fosse realmente efficace, che risolvesse davvero i problemi di rumore. Certo le tecniche utilizzate, all’inizio, erano quelle tradizionalmente utilizzate dagli altri addetti ai lavori, ma l’ambizione dello staff tecnico è sempre stata quella di riuscire a fare un salto di qualità e trovare quell’elemento che avrebbe fatto la reale differenza a livello di risultato.

Così nel 1979, dopo solo alcuni mesi dalla fondazione, iniziò la stretta collaborazione con il laboratorio di Fisica del F.I.M.I.T. (Fabbrica Italiana Materiali Isolanti Torino), dove ingegneria e fisica s’incontrarono con l’unico scopo di studiare a livello scientifico la complessa materia dell’acustica e comprenderne a fondo ogni meccanismo.

Lo studio e l’applicazione dei prodotti standard fecero subito nascere all’interno di STS la reale possibilità di raggiungere prestazioni più elevate e soluzioni più flessibili, così furono gettate le fondamenta della metodologia che sarà alla base di tutte le future realizzazioni.

Qualche anno più tardi, centinaia d’installazioni, prove sul campo, test ed esperimenti, portarono la STS a diventare una realtà sempre più presente nel campo dell’acustica, fino a conoscere, nel 1996, il CRF (Centro Ricerche Fiat), polo all’avanguardia nello sviluppo tecnologico e padre di tecnologie internazionali come il Common Rail, attualmente ancora utilizzato nella maggior parte dei motori diesel.

Nacque subito una forte collaborazione con i Fisici sperimentali del CRF, la quale diede vita al restauro tecnologico della grande camera anecoica principale, presente nel centro, e lo sviluppo della caratterizzazione dei materiali insonorizzanti, e dei sistemi antivibranti.

Il sistema Masse Flottanti™ aveva ormai preso forma e cominciava a separarsi nettamente dai metodi standard utilizzati per l’isolamento acustico, grazie alla grande differenza in termini di risultati.

Poco più di 10 anni dopo, nel 2008, gli standard elevatissimi che STS era arrivata ad ottenere grazie alla tecnologia Masse Flottanti™ portarono ad una rigida selezione tra i fornitori più qualificati, con l’obiettivo di creare linee di produzione specifiche che rispondessero al meglio alle caratteristiche del metodo.

Nel 2013 il più recente contributo esterno al sistema Masse Flottanti™ provenne da un progetto di ricerca condiviso con l’INRiM (Istituto Nazionale di Ricerca Metrologica) di Torino. Una serie di lunghe sperimentazioni su materiali antivibranti e smorzanti portò a conclusioni importanti, che migliorarono i risultati di un ulteriore 17% nelle prove di prestazione estreme.

Il dipartimento di ricerca e sviluppo (rinnovato a fine 2015) è guidato ormai da più di 35 anni di esperienza sul campo. Ancora oggi vengono eseguiti test e approfondimenti con l’obiettivo di migliorare costantemente le prestazioni e affinare sempre di più il metodo Masse Flottanti™.